Samuel David Fatti Lordi


Un insegnante riverito, un autore influente e un chirurgo esperto, Samuel David Gross (1805-1884) ha iniziato molti importanti progressi nella medicina, in particolare nella chirurgia. Formulò e insegnò il primo approccio pratico e sistematico alla chirurgia negli Stati Uniti.

Uno dei sei figli, Gross nacque da Philip e Johanna Juliana (Brown) Gross l’8 luglio 1805, in una fattoria fuori Easton, Pennsylvania. Cresciuto nel cuore del paese olandese della Pennsylvania, Gross ha parlato tedesco fino all’età di 12 anni, e anche dopo aver imparato l’inglese, il suo dialetto ha mantenuto un distinto accento tedesco. Suo padre era un contadino che morì quando Gross aveva nove anni. Dopo di che, sua madre lo ha cresciuto, infondendogli forti valori morali che derivavano dalla sua devota fede luterana. Da bambino Gross trascorreva gran parte del suo tempo all’aperto. Era molto attento alla natura, studiava i richiami degli uccelli, le abitudini degli animali locali e la vita vegetale indigena.

Gross ha ricevuto la sua educazione precoce nelle scuole di campagna. A 17 anni ha deciso di iniziare gli studi di medicina. Come era consuetudine dell’epoca, fu affiancato da un medico praticante, Joseph K. Swift. Dal Dr. Swift imparò le competenze mediche di base, come la produzione di pillole, l’applicazione di gessi e il sanguinamento dei pazienti. Ha anche assistito nelle procedure chirurgiche e nel parto. Nel tempo libero studiava al meglio materie come l’anatomia. Sentendo di aver bisogno di un’istruzione più formale, Gross abbandonò l’apprendistato con Swift per iscriversi a scuola a Wilkes-Barre, in Pennsylvania. Completò i suoi requisiti di istruzione generale presso la rinomata Academy di Lawrenceville, New Jersey.

Nel 1824 Gross tornò a lavorare ancora una volta con Swift nella pratica locale. Aveva in programma di frequentare la scuola di medicina alla University of Pennsylvania. Ma prima di poterlo fare, Gross fu accettato come studente privato del dottor George McClellan, il padre del generale della guerra civile George B. McClellan.

Nel 1828 Gross si è laureato in medicina al Jefferson Medical College di Philadelphia, una scuola di McClellan fondata nel 1825. La sua tesi era “La natura e la cura della cataratta”. Nello stesso anno in cui si è laureato ha sposato Louisa Ann Weissell, una vedova di 20 anni con un figlio. Avrebbero avuto sei figli.

Traduzioni e opere originali

Dopo la laurea, Gross è rimasto a Philadelphia. Continuò a lavorare con McClellan e aprì il suo studio medico in Library Street, vicino alla Fifth Street. Gli affari andavano a rilento durante i primi mesi del suo studio. Con pochi pazienti da visitare, Gross lavorò alla traduzione di opere mediche francesi e tedesche in inglese. Le traduzioni

ha pubblicato Un Manuale di Anatomia Generale (1828) di A.L.J. Bayle e H.L.G.M. Holland, Un Manuale di Ostetricia Pratica (1828) di Jules Hatin, e Un Trattato sulla Natura, la Causa e il Trattamento del Tifo Contagioso (1829) di V.J. von Hildenbrand. La sua traduzione più importante e ben accolta è stata Elementi di Chirurgia Operativa (1829) di Alphonse Tavernier, il primo trattato di medicina chirurgica pubblicato negli Stati Uniti.

Credendo che gli Stati Uniti avessero bisogno di una propria letteratura medica, Gross smise di tradurre testi stranieri e cominciò a scrivere opere originali. Il suo primo libro, Trattato di anatomia, fisiologia e malattie e lesioni delle ossa e delle articolazioni, fu pubblicato nell’autunno del 1830. Anche se molto apprezzato dalla professione medica, il libro non ha prodotto alcun reddito per Gross, che stava ancora lottando per sbarcare il lunario.

Per fare più soldi, Gross alla fine del 1830 trasferì di nuovo il suo studio a Easton, dove ebbe più successo. Condusse importanti esperimenti sui cani per quanto riguarda le ferite d’arma da fuoco all’addome. C.J. Parkes di Chicago utilizzò in seguito le sue opere. I suoi esperimenti simili conquistarono un vasto pubblico. Nel 1832 Gross fu scelto dal Consiglio comunale di Easton per recarsi a New York per studiare il colera asiatico, una malattia introdotta recentemente negli Stati Uniti.

Elementi di Anatomia Patologica

Nel 1833, su raccomandazione del Dr. John Eberle, ex professore del Jefferson Medical College, Gross fu nominato dimostratore di anatomia al Medical College

dell’Ohio. Quando Daniel Drake fondò il Cincinnati Medical College due anni dopo, Gross si assicurò un posto come professore di anatomia patologica e presidente del dipartimento. Lì, sulla base di una serie di lezioni, ha creato il primo studio sistematico di anatomia patologica negli Stati Uniti.

Nel 1839 Gross pubblicò la sua opera di riferimento, Elements of Pathological Anatomy. Era la prima volta che le informazioni sull’anatomia patologica venivano presentate in forma completa e sistematica. A causa della grande lunghezza del libro, Gross ebbe difficoltà a trovare un editore. Fu pubblicato solo dopo molti rifiuti. Nonostante l’opera fosse estremamente popolare e avesse venduto molte copie, Gross non ricevette alcun profitto dalle vendite della prima edizione. Ciononostante, la sua pubblicazione gli fece guadagnare consensi in tutto il mondo, e divenne il più celebre medico degli Stati Uniti. Elements of Pathological Anatomy è stato pubblicato in diverse edizioni, ed è rimasto il principale riferimento nel suo campo per oltre 25 anni.

Quando la Scuola di medicina di Cincinnati chiuse nel 1839, Gross accettò la cattedra del dipartimento di chirurgia del Louisville Medical Institute, più tardi noto come University of Louisville. Rimase a Louisville fino al 1850, poi andò a New York per assumere la cattedra di chirurgia all’Università della città di New York. L’anno successivo tornò a Louisville. Nel 1856 divenne professore di chirurgia presso la sua alma mater, il Jefferson Medical College, dove rimase fino alla fine della sua vita.

Altri lavori influenti

Nel corso della sua lunga carriera, Gross ha pubblicato numerosi lavori che hanno sostanzialmente influenzato lo sviluppo di una teoria e pratica sistematica della medicina negli Stati Uniti. Nel 1843 pubblicò Le ferite degli intestini, un esaustivo studio clinico basato sulla ricerca sugli animali, anche in questo caso il primo libro del genere ad essere pubblicato negli Stati Uniti. Nel 1851 ottenne il riconoscimento per il suo contributo all’urologia con il suo libro A Practical Treatise on the Diseases and Injuries of the Urinary Bladder, the Prostate Gland, and the Urethra. Il libro fu successivamente accettato come la principale autorità nel campo dell’urologia. Seguirono altre due edizioni, nel 1855 e nel 1876. Suo figlio, Samuel Gross, curò quest’ultima. Il libro descriveva il metodo chirurgico di taglio della vescica per rimuovere un calcolo, una procedura innovativa per la quale Gross ottenne un’attenzione ancora maggiore. Gross era ampiamente riconosciuto per le sue capacità di chirurgo, e le persone percorrevano lunghe distanze per farsi operare alla vescica da Gross.

Nel 1854 Gross ha pubblicato Un trattato pratico sui corpi estranei nei passaggi aerei. Anche in questo caso, Gross ha offerto il primo approccio sistematico a questa procedura medica negli Stati Uniti. Il lavoro servì come fonte principale sul campo fino allo sviluppo del broncoscopio, che permise un’osservazione più approfondita.

Gross ha pubblicato un’altra opera molto influente nel 1859. Il suo sistema di chirurgia in due volumi A System of Surgery: Patologico, Diagnostico, Terapeutico e Operativo, ha attraversato sei edizioni dal 1859 al 1882. La prima edizione era composta da 2.360 pagine e 936 illustrazioni; l’ultima edizione comprendeva 2.300 pagine e 1.600 illustrazioni. Nel Dizionario della biografia americana, J. Chalmers Da Costa si riferisce all’opera come “il più grande trattato chirurgico dell’epoca, e probabilmente uno dei più grandi mai scritti”. Da Costa lo descrive come “una vera e propria miniera di informazioni” e ha notato che “testimonia la più ampia conoscenza e la più completa conoscenza della letteratura chirurgica, la comprensione di tutti i problemi chirurgici da parte di un filosofo e un’immensa esperienza clinica”. Tradotto in numerose lingue, il libro è stato un immenso successo.

Quando iniziò la guerra civile americana, Gross produsse Un Manuale di Chirurgia Militare (1861), con una versione pirata confederata che apparve a Richmond nel 1862. Sempre nel 1861, Gross curò una cospicua edizione di Lives of the Eminent American Physicians and Surgeons of the Nineteenth Century, e nel 1868 pubblicò Memoir of Valentine Mott, un rinomato chirurgo americano. In onore del centenario degli Stati Uniti, Gross pubblicò Una Storia della letteratura medica americana dal 1776 al tempo presente (1876) e Una Storia della chirurgia americana dal 1776 al 1876, ognuna importante per il suo valore storico e bibliografico. Pubblicò anche John Hunter and His Pupils (1881), una biografia di un altro pioniere della medicina.

Pubblicata postumo, la Autobiografia di Samuel D. Gross, M.D., con Schizzi dei suoi contemporanei (1887) è stata curata dai suoi figli e costituisce una preziosa storia della medicina del XIX secolo. Insieme ai suoi libri, Gross ha condotto cliniche chirurgiche, si è rivolto a società mediche e ha partecipato a dibattiti medici. Ha anche lavorato come redattore per diverse riviste mediche, tra cui la North American Medico-Chirurgical Review e la Louisville Medical Review, che ha fondato con T.G. Richardson nel 1856.

.

Raggiunto grande successo

Il celebre medico è stato immortalato nella cultura americana come soggetto del dipinto dell’artista di Philadelphia Thomas Eakins, originariamente noto come “Il ritratto del Professor Gross”. Eakins iniziò il suo lavoro nel 1875, sperando di catturare Gross nel bel mezzo della sua brillantezza chirurgica. Il dipinto, che divenne un’icona nazionale dell’epoca, è ora noto come “La clinica di Gross”. Fu esposto per la prima volta alla mostra del Centenario di Philadelphia nel 1876 e successivamente acquistato dalla Jefferson Alumni Association due anni dopo.

Gross è stato uno dei fondatori dell’American Medical Association e ne è stato presidente nel 1867. Fu anche il primo presidente della Philadelphia Pathological Society, vicepresidente della German Surgical Society e membro della Philadelphia Academy of Surgery e dell’American Surgical Society. Nel 1876 ha guidato il Congresso Internazionale dei Chirurghi, tenutosi a Filadelfia. Istituì anche un premio per una borsa di studio medica originale. Dato ogni cinque anni, il premio fu sponsorizzato dall’Academy of Surgery e divenne noto come il Samuel D. Gross Prize. Gross ha ricevuto numerose lauree ad honorem da istituzioni accademiche di tutto il mondo, tra cui l’Università di Oxford, l’Università di Cambridge, l’Università di Edimburgo e l’Università della Pennsylvania.

Attivo come insegnante e chirurgo fino alla fine della sua vita, Gross morì a Filadelfia il 6 maggio 1884. Solo pochi giorni

prima di morire, ha operato un paziente per rimuovere un calcolo dalla vescica. Sebbene la ricerca medica sia progredita enormemente dai suoi tempi, Gross è ancora considerato uno dei più grandi chirurghi e uno dei più importanti sostenitori del progresso della medicina.

Libri

American National Biography, Volume 9, a cura di John A. Garraty e Mark C. Carnes, Oxford University Press, 1999.

Dizionario biografico degli educatori americani, Volume 2, a cura di John F. Ohles, Greenwood Press, 1978.

Enciclopedia of American Biography, 2a edizione, a cura di John A. Garraty e Jerome L. Sternstein, HarperCollins, 1995.

Online

“Samuel David Gross”, Dizionario della biografia americana, http: //www.galenet.com(18 gennaio 2001).

“Gross, Samuel David”, Dizionario biografico di Merriam-Webster, http: //www.galenet.com(18 gennaio 2001).


GOSTOU? PARTILHE COM OS SEUS AMIGOS!