Fatti di Samuel Rawson Gardiner


Lo storico inglese Samuel Rawson Gardiner (1829-1902) fu uno dei maggiori storici della rivoluzione puritana. Il suo lavoro è un lungo, dettagliato e ben studiato studio di un breve ma significativo periodo della storia inglese.

Samuel Rawson Gardiner è nato ad Alresford, Hampshire, il 4 marzo 1829. Formatosi a Winchester e Christ Church, Oxford, fu professore di storia moderna al Kings College di Londra, dal 1871 al 1885 e fu eletto fellow all’All Souls College di Oxford nel 1884.

Gli scritti storici di Gardiner sulla rivoluzione puritana coprono gli anni dal 1603 al 1660: Storia dell’Inghilterra dall’adesione di Giacomo I allo scoppio della guerra civile, 1603-1642(10 vol., 1863-1882), Storia della guerra civile, 1642-1649 (3 vol., 1886-1891), e Storia del Commonwealth e del Protettorato, 1649-1660 (3 vol., 1895-1901). Gli ultimi due volumi della sua opera finale sono stati completati da Charles Firth come Gli ultimi anni del Protettorato (1909).

.

Può darsi che Gardiner fosse interessato alla rivoluzione puritana a causa della sua stessa discendenza da Oliver Cromwell, anche se questa relazione non ha in alcun modo causato un resoconto parziale. Mentre i critici mettevano in dubbio il suo metodo e il suo giudizio nei suoi volumi precedenti, alla fine degli anni Settanta del XIX secolo era molto rispettato, soprattutto per l’ampio uso che faceva delle fonti manoscritte provenienti dagli archivi e dalle collezioni private in Inghilterra e in Europa. La sua trattazione del periodo dal 1603 al 1660 è esaustiva, e la sua gestione di aree speciali mostra simpatia e grande ampiezza di immaginazione. La sua trattazione della storia costituzionale mostra la conoscenza della filosofia politica e dell’idealismo utopistico dell’epoca. Si interessava al tema della tolleranza religiosa e si avvaleva delle opere di oscuri pamphleteers. Nella sua analisi delle cause della guerra civile si occupa con grande percezione delle motivazioni umane e della condotta politica. La sua attenta analisi del carattere umano si vede nei suoi ritratti di Giacomo I, dell’arcivescovo Laud e di Cromwell. L’opera nel suo insieme ha uno stile chiaro e disadorno, ma manca di forza e di entusiasmo e spesso soffre di un eccesso di dettagli.

Le opere minori di Gardiner, spesso più specializzate nel trattamento dei problemi del XVII secolo, includono Prince Charles and the Spanish Marriage (1869), What Gunpowder Plot Was (1897), Oliver Cromwell (1901), e diverse raccolte di documenti editati. La sua reputazione di storico è stata riconosciuta dalle lauree ad honorem di Oxford, Edimburgo e Gottinga. Gardiner morì il 24 febbraio 1902, mentre era ancora al lavoro sugli ultimi volumi della storia del Protettorato.

Ulteriori informazioni su Samuel Rawson Gardiner

Il miglior lavoro biografico su Gardiner è Henry Barrett Learned, Samuel Rawson Gardiner (1902). Anche se non aggiornato, fornisce un interessante resoconto della sua vita e dei suoi scritti. Roland G. Usher, A Critical Study of the Historical Method of Samuel Rawson Gardiner (1915), è uno studio più specializzato di Gardiner come storico.


GOSTOU? PARTILHE COM OS SEUS AMIGOS!