Fatti di Samuel Adjai Crowther


Il vescovo anglicano Samuel Adjai Crowther (ca. 1806-1891) è stato un missionario africano pioniere e il primo vescovo anglicano africano in Nigeria.

Samuel Crowther, della tribù Yoruba, fu asservito nel 1821 e messo a bordo di una nave catturata dalla marina britannica. Gli schiavi liberati furono inviati a Freetown, in Sierra Leone, dove Crowther fu battezzato e, nel 1827, divenne il primo insegnante a diplomarsi al Collegio di formazione per insegnanti della Church Missionary Society a Fourah Bay. Si unì alla spedizione in Niger del 1841, inviata dall’Inghilterra per esplorare il fiume Niger, combattere la tratta degli schiavi e aprire il Paese al commercio legittimo. Le condizioni climatiche impedirono il successo, ma Crowther si distinse. Fu invitato in Inghilterra per un ulteriore addestramento e ordinato nella Chiesa d’Inghilterra nel 1843.

Crowther ha lavorato come sacerdote in Sierra Leone, ma presto è diventato membro della Missione anglicana in Nigeria, prima a Badgray e poi ad Abeokuta. Lì, per caso, riconobbe sua madre dopo 25 anni di separazione e la battezzò nel 1848.

Crowther predicò nello Yoruba, tradusse parti del Nuovo Testamento e del Libro della Preghiera Comune e pubblicò anche un Vocabolario della lingua Yoruba (1852). Egli credeva che l’evangelizzazione e il commercio dovessero andare di pari passo per portare pace e prosperità al paese.

Nel 1854 e nel 1857 Crowther fu membro di altre due spedizioni in Niger. La seconda subì un naufragio, e Crowther non tornò a Lagos fino al 1859. Nel 1855 pubblicò Journal of an Expedition up the Niger and Tshadda Rivers, e nel 1859, con J. C. Taylor, The Gospel on the Banks of the Niger, 1857-1859.

.

Crowther ha fatto frequenti visite in Inghilterra. Nel 1857 fu nominato capo della Missione del Niger e, man mano che l’opera prosperava, fu consacrato vescovo della Chiesa d’Inghilterra in Africa occidentale nel 1864 e gli fu anche conferita una laurea ad honorem di divinità dall’Università di Oxford.

Crowther è stato nominato vescovo della Chiesa d’Inghilterra in Africa occidentale nel 1864.

Come vescovo, Crowther ha affrontato molte difficoltà. C’era un’opposizione locale, sia africana che europea; i suoi doveri e i suoi diritti non erano facilmente definiti, ed era a corto di aiutanti africani. Molti dei suoi collaboratori africani provenivano dalla Sierra Leone e trovavano difficile vivere in Nigeria. Ma il lavoro prosperò, e presto ci furono più di 600 cristiani, con 10 sacerdoti e 14 insegnanti e catechisti. Il suo compito era difficile, ma il fatto che fosse un vescovo africano ha ispirato molti cristiani africani negli anni successivi. Morì il 31 dicembre 1891 e fu sepolto a Lagos.

Ulteriori letture su Samuel Adjai Crowther

Una biografia a figura intera di Crowther è Jesse Page, Il vescovo nero: Samuel Adjai Crowther (1908). Due valutazioni più recenti sono in J. F. Ade Ajayi, Missioni cristiane in Nigeria, 1841-1891 (1965), e E. A. Ayandele, The Missionary Impact on Modern Nigeria, 1842-1914 (1966).

.

Altre fonti biografiche

Pagina, Jesse, Il vescovo nero, Samuel Adjai Crowther, Westport, Conn.: Greenwood Press, 1979.


GOSTOU? PARTILHE COM OS SEUS AMIGOS!