Benjamin Helm Bristow Feiten


Benjamin Helm Bristow (1832-1896) era un avvocato americano, sindacalista del Kentucky e funzionario federale. Come avvocato americano in Kentucky ha combattuto contro il Ku Klux.

Klan, e come segretario del Tesoro degli Stati Uniti, ha schiacciato il Whiskey Ring.

Il 20 giugno 1832, Benjamin H. Bristow è nato a Elkton, Ky. La sua carriera e le sue scelte politiche sono state influenzate da suo padre, un avvocato e sindacalista Whig che ha servito nel Congresso degli Stati Uniti. Bristow si è laureato al Jefferson College in Pennsylvania nel 1851, ha letto legge nello studio del padre ed è stato ammesso all’ordine degli avvocati nel 1853. Quando il Kentucky fu dilaniato dallo scoppio della guerra civile, Bristow fondò un reggimento per l’Unione e 8212, il 25° Fanteria del Kentucky e ne divenne tenente colonnello. È stato ferito a Shiloh ma è tornato in servizio come tenente colonnello e poi come colonnello dell’8° Cavalleria del Kentucky.

La necessità di sindacalisti nella legislazione del Kentucky lo portò ad essere eletto in quell’organo nel 1863, dove sollecitò l’emancipazione degli schiavi e la ratifica del XIII Emendamento. Nel 1865 si trasferì a Louisville, dove fu nominato assistente del procuratore generale degli Stati Uniti e promosso a procuratore generale del Kentucky. In questa posizione ha affrontato gli scontri tra ex secessionisti e sindacalisti, i conflitti razziali e il crescente potere del Ku Klux Klan. Con il coraggio e la determinazione che hanno caratterizzato la sua carriera, ha combattuto contro il Klan e contro la corruzione nell’Internal Revenue Service. Ha ricevuto 29 condanne per violazioni della legge sui diritti civili del 1866, tra cui una condanna a morte per omicidio— collocare un criminale nello stile del Klan.

Quando il presidente Ulysses S. Grant nominò il procuratore generale della Bristow U.S. nel 1870, sostenne diverse importanti cause costituzionali dinanzi alla Corte suprema. Si dimise nel 1872. Dopo un breve mandato come consigliere della Texas and Pacific Railroad, fu richiamato a Washington come segretario del Tesoro il 1° giugno 1874. Il Dipartimento del Tesoro è stato crivellato di corruzione, e ha iniziato un’operazione di pulizia che gli è valsa l’intervista a Washington e quasi una nomina presidenziale. Il suo più grande risultato è stato lo scioglimento del Whiskey Ring, un’intricata rete di collusione e corruzione tra funzionari delle imposte federali e distillatori che ha ingannato il governo con milioni di dollari di tasse. Attraverso un ingegnoso lavoro investigativo che utilizza codici segreti, gli agenti di Bristow si sono infiltrati nel giro e hanno ottenuto ampie prove di frode. Nel maggio 1875, le distillerie di St. Louis, Chicago e Milwaukee furono sequestrate e i loro proprietari arrestati. Il governo ha incriminato 176 uomini, ne ha condannati 110 e ha riscosso più di 3.000.000 di dollari di tasse arretrate.

Poichè le attività di Bristow mettevano in pericolo i membri della cerchia ristretta di Grant, questi uomini lo costrinsero a dimettersi nel giugno 1876. Nel frattempo, Bristow era emerso come candidato presidenziale dei repubblicani riformatori nel 1876, ma era rimasto indietro rispetto alla nomina. Nel 1878, ha fondato un importante studio legale a New York. Un anno dopo, Bristow è stata eletta secondo presidente della U.S. Bar Association. Morì improvvisamente di appendicite nella sua casa di New York il 22 giugno 1896.

Per saperne di più su Benjamin Helm Bristow

Una biografia completa di Bristow è Ross A. Webb, Benjamin Helm Bristow: Grenspoliticus (1969). Un eccellente resoconto delle sue attività in tempo di guerra e nel Kentucky del dopoguerra si trova in E. Merton Coulter, The Civil War and Readjustment in Kentucky (1926). Due grandi storie dell’amministrazione Grant discutono della persecuzione di Bristow contro il Whiskey Ring: William B. Hesseltine, Ulysses S. Grant: Politician (1935), e Allan Nevins, Hamilton Fish: The Inner History of the Grant Administration (1936).


GOSTOU? PARTILHE COM OS SEUS AMIGOS!