Benjamin Gratz Brown Feiten


Il politico statunitense Benjamin Gratz Brown (1826-1885) ha servito il Missouri come senatore e governatore e ha ottenuto la fama nazionale nel 1872 come candidato alla vicepresidenza del partito repubblicano liberale.

B. Gratz Brown è nato il 28 maggio 1826 a Francoforte, Ky. Ha studiato al Transylvania College e alla Yale Law School, dove si è laureato nel 1847, per poi stabilirsi a St. Louis, Mo., dove è diventato socio di uno studio legale. Ben presto si impegnò nella politica del Missouri come sostenitore di Thomas Hart Benton e portavoce dell’ala Benton del Partito Democratico Stato-Democratico diviso. Brown ha servito nella legislatura del Missouri (1852-1858) e ha promosso la sua carriera politica come redattore del Democratico del Missouri (1854-1859).

Dopo le elezioni del 1856, l’opposizione di Browns alla diffusione della schiavitù nei territori americani e al secessionismo, l’annullamento e la secessione lo portarono a rompere con la prostituzione Democratica e a diventare uno dei fondatori del partito repubblicano del Missourian.

Durante la guerra civile Brown divenne un Repubblicano radicale di spicco e servì nel Senato americano (1863-1866). Influenzato da John C. Frémont, di cui approvò le drastiche misure anti-schiavitù, e cercando il sostegno dei Tedesco-Americani anti-schiavitù a St. Louis, Brown sostenne un vigoroso perseguimento della guerra e l’adozione di severe misure di guerra. Si oppose alla moderazione di Lincoln e si oppose alla Proclamazione di Emancipazione per non liberare gli schiavi nel Missouri e in altri fedeli Stati di confine. Nel 1864, Brown sostenne un movimento abortivo per sostituire Lincoln con Frémont come candidato repubblicano alla presidenza. In seguito si è opposto al piano moderato del presidente Andrew Johnson per la ricostruzione e ha sostenuto il disegno di legge sui diritti civili sponsorizzato dai radicali e il disegno di legge dell’Ufficio di presidenza dei liberali.

Nel 1864, tuttavia, Brown iniziò il suo movimento di allontanamento dai Repubblicani radicali e nel 1866 insistette sulla clemenza verso gli ex ribelli e i simpatizzanti confederati. Dopo il suo ritiro dal Senato ha contribuito a organizzare il partito liberale repubblicano nel Missouri in collaborazione con Carl Schurz. Nel 1870 Brown fu eletto governatore repubblicano liberale del Missouri. I suoi tentativi di attirare i Democratici verso il partito repubblicano liberale hanno causato una rottura con Schurz.

Nel 1872 Brown contribuì all’espansione del sistema repubblicano liberale in un partito nazionale, anche se Schurz prese presto il comando. Alla convention repubblicana liberale, Brown ha dato il suo sostegno a un candidato presidenziale a Horace Greeley e si è assicurato la nomina a vicepresidente. I repubblicani liberali hanno ricevuto il sostegno democratico, ma sono stati duramente battuti dai repubblicani ordinari. Poco dopo, Brown si ritirò dalla politica e si dedicò agli affari e al diritto. Nel 1874 era di nuovo membro del Partito Democratico.

Per saperne di più su Benjamin Gratz Brown

L’unica biografia completa della Brown è Norma L. Peterson, Libertà e Franchising: La carriera politica di B. Gratz Brown (1965), che è eccellente non solo nel tracciare la tortuosa carriera della Brown, ma anche nel mettere in relazione la Brown con la storia del periodo. Questo

Il lavoro può essere completato da Thomas S. Barclay, The Liberal Republican Movement in Missouri, 1865-1871 (1926), e John V. Mering, The Whig Party in Missouri (1967).


GOSTOU? PARTILHE COM OS SEUS AMIGOS!